mbed NXP LPC11U24, recensione

luca 06/06/2012 0

Ambiente di sviluppo

Vero punto di forza dei microcontrollori mbed è la modalità di sviluppo, che avviene online, sul sito ufficiale.

Collegando il microcontrollore alla porta USB del computer, questo viene visto come una periferica di archiviazione (simile ad una chiavetta USB):

Sfogliandone il contenuto, è possibile trovare una pagina HTML contenente un codice personale con il quale è possibile registrarsi sul sito:

La registrazione associa il dispositivo al nostro account e ci consente di iniziare a sviluppare:

La programmazione del microcontrollore è semplicissima: è sufficiente salvare il programma compilato al suo interno (nello screenshot sotto riportato scarichiamo un programma di esempio):

Il primo programma

Per iniziare a sviluppare, seguiamo il link Compiler in alto a destra:

In una nuova finestra, viene aperto l’ambiente di sviluppo: cliccando con il tasto destro su My Programs possiamo creare un nuovo programma:

Una volta scritto il codice, possiamo lanciare la compilazione con il pulsante Compile: il programma verrà compilato e automaticamente si aprirà la finestra di download:

Per eseguire il programma sul nostro mbed sarà sufficiente salvare il file .bin al suo interno:

Possiamo anche condividere il programma sulla nostra pagina personale:

Ecco un filmato del programma in esecuzione:

Conclusioni

Con questo articolo ho soltanto introdotto le funzionalità di mbed: nei prossimi vedremo altre caratteristiche dell’ambiente di sviluppo (ad es. il versioning) e qualche programma più complesso… stay tuned!

Pagine: 1 2

Leave A Response »

Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi