MobileRelays – enc28J60 e Arduino (21)

by luca
42 comments

Il progetto di oggi, sempre basato sul modulo ethernet enc28j60, consente di attivare dei relays (o in generale i PIN digitali di Arduino) tramite una pagina web responsive, ovvero che si adatta a differenti dispositivi (es. degli smartphones).

Video presentazione

Questa volta ho registrato il video in inglese, sono comunque disponibili i sottotitoli in italiano…

[youtube id=”VR50EVfamJA” width=”600″ height=”350″]

Sito web

Il sito web, memorizzato su una scheda SD e pubblicato da Arduino (come già visto nell’esempio SDWebServer), è stato realizzato utilizzando le seguenti librerie:

[checklist]

[/checklist]

ed è composto da una sola pagina, con due interruttori per attivare/disattivare altrettante uscite (in seguito vedremo come modificare il numero e i PIN utilizzati):

mobilerelays-1

Le pagine e le risorse esterne (javascript e CSS) che compongono il sito sono disponibili su Github e devono essere salvate nella root della scheda SD.

Sketch

Lo sketch è molto simile a quello del progetto SDWebServer ed è disponibile su Github.

All’interno del loop(), lo sketch riceve le richieste provenienti dal browser:

char* request = (char *)Ethernet::buffer + pos;

La richiesta può riguardare una risorsa statica (pagina HTML, javascript…): in questo caso lo sketch la cerca nella root della scheda SD e la restituisce al browser.

Se invece la richiesta è relativa alla pagina switch.ino, lo sketch interpreta i parametri di tale richiesta:

else if(strncmp("GET /switch.ino?", request, 16) == 0) {  
  int relayId = request[16] - '0';
  int relayStatus = request[18] - '0';

e cambia di conseguenza lo stato del PIN:

if(relayStatus == 0) digitalWrite(relayId, LOW);
else digitalWrite(relayId, HIGH);

La richiesta infatti ha la forma: switch.ino?relayId|relayStatusSe ad esempio voglio attivare il relay collegato al PIN 4, dovrò inviare ad Arduino switch.ino?4|1

Infine restituisce un messaggio di OK al browser:

BufferFiller bfill = ether.tcpOffset();
bfill.emit_p(PSTR("HTTP/1.0 200 OK\r\nContent-Type: text/html\r\n
  Pragma: no-cache\r\n\r\n" "OK"));

AJAX

Le richieste di cambio stato dei relay vengono inviate ad Arduino dal browser tramite chiamate AJAX grazie alla libreria jQuery. Quando si preme un pulsante, viene scatenato un evento che formatta ed invia la richiesta:

mr-2

E’ il codice javascript inserito nella pagina HTML che cerca tutti i controlli di tipo select (i “pulsanti”) e configura tale event handler:

$(document).ready(function() {
 
  // search for all the select elements and associate the event handler
  $("select").each(function(index) {
    // event handler, call the page to change the relay status
    $(this).change(function() {
      var selectElement = $(this);
      var relayNumber = selectElement.attr("name");
      var relayStatus = selectElement.val();
      var parameters = relayNumber + "|" + relayStatus;
 
      $.get("switch.ino?" + parameters, function() { console.log("Call OK :)"); })
      .fail(function() console.log("Call KO :("); );
    });
  });
});

Hei, voglio gestire più relay!

Ho cercato di rendere quanto più facile possibile modificare il progetto per gestire un diverso numero di relay o cambiare i PIN a cui questi sono collegati…

All’interno della pagina HTML (index.htm), ogni pulsante ha questa porzione di codice:

<div class="ui-field-contain">
  <label for="2">Relay 1:</label>
  <select name="2" id="2" data-role="flipswitch">
     <option value="0">OFF</option>
     <option value="1">ON</option>
  </select>
</div>

Il valore 2, riportato sia nel tag label che in quello select, indica il PIN di Arduino controllato da quel pulsante, mentre il valore del tag label (nell’esempio Relay 1:) è semplicemente l’etichetta visualizzata accanto al pulsante stesso.

E’ quindi facile modificare i valori esistenti per cambiare il PIN controllato e/o aggiungere nuovi blocchi per aumentare il numero di pulsanti disponibili.

Nello sketch ricordatevi solo di cambiare di conseguenza la configurazione dei PIN all’interno del setup():

  // configure the relay PINs
  pinMode(2, OUTPUT);
  pinMode(3, OUTPUT)

Related Posts

42 comments

jmv 14 maggio 2015 - 00:42

great project and tutorial luca.
will be very useful !

Reply
Nevio 8 giugno 2015 - 22:15

Grazie mille per i tuoi tutorial!
Sarebbe possibile avere lo stesso risultato utilizzando la yun?
grazie
Nevio

Reply
luca 9 giugno 2015 - 07:39

Ciao! Sicuramente sì, anzi lo Yun consente molto di più… a breve un progetto che usa lo Yun per attivare dei relay… e molto altro 😉

Reply
Nevio 11 giugno 2015 - 22:22

Ottimo 🙂

Stò cercando delle fonti per realizzare un controllo pan-tilt di una webcam ed il comando di un piccolo motore DC tramite una pagina web che risieda sulla yun.
Quello che fatico a trovare riguarda la gestione di dati di dalla yun verso la pagina web,che siano gli stati degli ingressi oppure la lettura della corrente assorbita dal motore.

Grazie mille per il tempo che dedichi ai tuoi tutorial

Nevio

Reply
Ferdinando 12 luglio 2015 - 08:18

Eccezionale…
Luca, hai anche lo schema dei collegamenti ?

Grazie e ancora complimenti

Reply
luca 15 luglio 2015 - 19:17

Ciao Ferdinando, i collegamenti dipendono dai moduli che hai, cmq si tratta di collegare il bus SPI ad Arduino con i due CS dei moduli verso due diversi pin di arduino. Forse si vede bene nel precedente articolo, dove ho usato il medesimo setup.

Reply
Denis 1 agosto 2015 - 13:21

Ciao Luca, grazie per queste guide…
Ho un problema a scaricare la libreria JQUERY, non la scarica compressa, se la comprimo non la accetta arduino, dove sbaglio? Invece la JQUERY MOBILE si scarica compressa e la carica normalmente arduino… Altra cosa, qualche esempio per vedere su una pagina web lo stato dei pin di arduino ed eventualmente una linea analogica? Volevo controllare un antifurto da remoto.
Grazie ancora e complimenti

Reply
Jose 26 agosto 2015 - 20:39

Hi, great project. I’ve try test with arduino nano and if I power up the sd module, don’t work, I can’t inizialize ethernet module (ENC28J60). I don’t know why don’t work. Could you tell me about.

Reply
luca 2 settembre 2015 - 22:12

Hi Jose, do the two modules work if you connect them one at a time?

Reply
Enrico 10 settembre 2015 - 12:55

Ciao Luca, un GRANDISSIMO GRAZIE per i tuoi tutorial sul modulo enc28J60. Sto progettando una scheda per monitorare temperature ed azionare dei relè per aumentare la produzione dei miei prodotti a catalogo. Uso l’Atmega 1284P e quindi non ho nessun problema di memoria flash e ram. Vorrei conoscere meglio il modulo perché le schede saranno ovviamente in stand-alone e il modulo è disponibile anche in montaggio su foro. Il primo quesito riguarda la capacità massima del buffer e se ce la possibilità di aumentarla, magari agendo sulla libreria Ethercard… Grazie e ancora complimenti.

Reply
luca 12 settembre 2015 - 09:28

Ciao Enrico, la dimensione del buffer viene definita nello sketch (byte Ethernet::buffer[600];) quindi puoi modificarne le dimensioni. Il tuo chip ha 16k di RAM quindi puoi provare ad aumentarlo un po’

Reply
Enrico 13 settembre 2015 - 08:03

Ancora GRAZIE per le tue risposte precise ed esaustive… Volevo capire qual’è il limite del buffer! È possibile portarlo a 8000/9000?

Reply
luca 13 settembre 2015 - 12:03

ciao, teoricamente non ci sono limiti ma non ho mai provato valori così grandi… non ti resta che provare 😉

Reply
Enrico 15 settembre 2015 - 14:30

OK… Gentilissimo, farò sapere a tutti voi l’esito del mio progetto! Buona lavoro a Te e a chi ti segue!

Reply
daniele 21 ottobre 2015 - 09:38

ottimo progetto, ma se io uso l’ethernet shield funziona lo stesso?

Reply
luca 21 ottobre 2015 - 10:59

Ciao Daniele; no, non funziona… questo sketch è pensato per utilizzare le librerie per enc28j60 e quindi va pesantemente modificato per l’ethernet shield ufficiale.

Reply
T.Long 25 ottobre 2015 - 15:11

Hi Luca. How to make a ping from arduino to router to check connection, i using ethercard library and ENC28J60

Reply
luca 3 novembre 2015 - 10:50

Hi, use the clientIcmpRequest method… I’m going to write a small tutorial about it.

Reply
Antonio 13 novembre 2015 - 00:04

Ciao Luca, interessante questo tuo articolo.
Volevo chiederti, l’utilizzo del sistema a mezzo smartphone, può essere fatto da qualsiasi luogo?

Reply
luca 13 novembre 2015 - 08:25

Ciao Antonio, assolutamente sì se Arduino è raggiungibile via Internet (ad esempio configurando il “NAT” sul router ADSL)

Reply
Antonio 13 novembre 2015 - 15:52

Configurare il NAT? Cioé? Io mi sono sempre collegato via Wi-Fi non ho mai collegato il cavo moden-notebook …

Reply
luca 23 novembre 2015 - 10:17

ciao Antonio, devi fare una configurazione sul tuo router in modo che “giri” le connessioni in ingresso sulla porta 80 verso l’IP di Arduino…

Reply
Gia 8 dicembre 2015 - 23:21

Ciao Luca e grazie di aver condiviso il tuo sapere…Ho un problema con l’ultimo articolo. Provo ad inserire la porta di ascolto con:
ether.hisport = 91;
ovviamente nel setup ma, il risultato che ottengo una volta richiamata la pagina index è il listato dell’index :-(( ? Consigli ?

Reply
luca 10 dicembre 2015 - 14:42

Ciao! Quindi il browser riceve la pagina ma non la “interpreta” come HTML?

Reply
Alex 10 dicembre 2015 - 14:35

E’ possibile avere demo per una chat (lato server – lato client)? dove il server possa inviare messaggi ai client ciclicamente? ho usato la libreria uipethernet, ma dopo qualche minuto si impalla e devo resettare!

Reply
luca 10 dicembre 2015 - 14:44

Ciao Alex, normalmente il browser non può ricevere dati da un server senza che sia lui a stabilire la connessione, infatti tutti i siti Ajax funzionano in modo che ogni tot secondi sia il browser in background a fare delle chiamate al server…

Reply
Alex 10 dicembre 2015 - 14:58

Scusa, non intendevo http ma solo socket quindi tcp, nessun browser

Reply
Stefano 28 gennaio 2016 - 18:41

Ciao Luca, complimenti per questo tutorial, ti scrivo perchè nonostante abbia letto i vari post, ho capito come fare dei semplici ON OFF, da rete domestica ma non da remoto.
Grazie

Reply
luca 29 gennaio 2016 - 08:34

Ciao Stefano, devi fare in modo che il tuo router “giri” le connessioni provenienti da Internet verso Arduino… in gergo tecnico si chiama “NAT”, ogni modello di router ha la sua configurazione, prova a vedere se ci sono tutorial per il tuo.

Reply
Stefano 29 gennaio 2016 - 19:18

Grazie per la risposta, si scopre sempre qualcosa di nuovo, da discussioni nel forum di arduino ho letto che serve un server esterno

Reply
luca 30 gennaio 2016 - 09:46

no, non è assolutamente necessario! basta configurare correttamente il router.

Reply
Stefano 30 gennaio 2016 - 12:51

ieri sera ho recuperato le info sul router ma sembra che usi un servizio esterno, devo studiarmi meglio la cosa, provo a contattare i produttori del router

Reply
Piero 25 maggio 2016 - 22:11

Ciao Luca , si riesce a vedere lo stato dei relè in tempo reale ogni qualvolta ci si connette con più PC? attualmente lepagine si aprono sempre con lo stato OFF anche se lo stato è ON.. Grazie

Reply
Michele 27 giugno 2016 - 16:00

Ciao Luca. Complimenti per gli esempi e la chiarezza d’esposizione. Ora volevo chiederti se questo esempio lo posso applicare al FISHINO UNO che ha integrato modulo SD e WiFi. Mi aiuteresti per cortesia?

Reply
luca 25 luglio 2016 - 09:49

ciao Michele, purtroppo no, Fishino usa un chip diverso

Reply
Willy 27 luglio 2016 - 19:18

Scusa Luca vorrei usare quessto sketch con un arduino nano e il suo modulo enc28j60, purtroppo nel compilare mi da errori a tutto spiano !!! vorrei solo capire se non può funzionare, con il nano e il suo modulo ethernet…. garzie in anticipo saluti Willy

Reply
luca 2 agosto 2016 - 07:48

ciao! sì, funziona con il Nano, che errori ottieni in fase di compilazione?

Reply
Willy 5 settembre 2016 - 20:30

Ti ringrazio per quello che fai e pubblichi…. ero convinto di poter usare il progetto per comandare un paio di relè con un nano e la relativa scheda di rete enc28j60, purtroppo mi sono reso conto che bisogna utilizzare, un SD per pubblicare il sito WEB … e non credo di essere in grado di modificare il tutto per le mie esigenze !! ti sarei grato se potessi indicarmi se esiste o si puoò trovare una progetto come sopracitato anche con un seplice pulsante sul display … comunque complimenti e grazie pwe quello che fai Saluti Willy

Reply
Emanuele 20 agosto 2016 - 17:19

Ciao Luca, è possibile adattarlo alla board fishino? Mi potresti aiutare?
Grazie

Reply
luca 23 agosto 2016 - 13:14

Ciao Emanuele, purtroppo non facilmente e non ho alcuna scheda fishino su cui provare

Reply
Emanuele 24 agosto 2016 - 10:22

Al limite mi potresti dare qualche dritta su come fare?

Reply
Felix Wong 16 maggio 2017 - 03:33

Hi Luke;
its a very good project. You show us to add more relay(or pin). Can you show us to add pin 6, which is analog write pin with 50 % turn on?
Thanks ahead

Felix

Reply

Rispondi a T.Long Cancel Reply

quattro × due =