Recuperiamo un modulo JQ6500

luca 11/04/2018 3

In un precedente articolo vi ho presentato il modulo audio JQ6500. Collegandolo al PC tramite la porta USB, il modulo viene identificato come un lettore CDROM.

Ho acquistato alcuni moduli da diversi siti web. Un paio di essi mi hanno dato un errore provando a sfogliarne il contenuto:

jq6500-rec-000

Pare che alcuni produttori non programmino la memoria flash del modulo con il software MusicDownload.exe.

Fortunatamente, grazie al lavoro di Reinhard Max e Nikolai Radke è possibile rendere funzionanti anche questi moduli. Dal repository Github di Nikolai è possibile scaricare una immagine ISO contenente una versione minimale di Linux e il toolkit per effettuare il recovery dei moduli:

jq6500-rec-100

Una volta scaricata la ISO, è possibile masterizzarla su un CD (o usare un software come UNetbootin per trasferirla su una chiavetta USB avviabile) e riavviare il proprio PC con tale immagine.

Esiste però una alternativa: l’uso di VMware Workstation Player, software di virtualizzazione gratuito (per uso non commerciale) di VMware. Attraverso tale applicativo è possibile eseguire sul proprio PC una virtual machine, nella quale avviare l’immagine ISO di recovery.

Al termine dell’articolo troverete un video che illustra i passi qui sotto descritti…

Vediamo come fare. Una volta installato l’applicativo, creiamo una nuova virtual machine:

jq6500-rec-008

Scegliamo di installare il SO in un secondo tempo:

jq6500-rec-009

Indichiamo che il SO sarà Linux:

jq6500-rec-010

Diamo un nome all VM e scegliamo la cartella in cui sarà salvata:

jq6500-rec-011

Non è necessario un disco fisso, possiamo quindi specificare una dimensione ridotta (es. 1Gb):

jq6500-rec-012

Dobbiamo ora indicare a VMware Player che la VM dovrà essere avviata dall’immagine ISO. Clicchiamo su Customize Hardware:

jq6500-rec-013

Selezioniamo il lettore CD/DVD e colleghiamolo all’immagine ISO scaricata da Github:

jq6500-rec-014

Prima di avviare la VM, verifichiamo che il modulo non sia collegato alla porta USB:

jq6500-rec-015

Attendiamo il termine del processo di boot. Il toolkit (avviato automaticamente) ci avvisa di non aver rilevato alcun modulo:

jq6500-rec-001

Apriamo il menu Removable Devices e prendiamo nota dei dispositivi elencati:

jq6500-rec-002

Ora colleghiamo il modulo alla presa USB. Aprendo nuovamente il menu, dovremmo essere in grado di identificare a quale device corrisponde il nostro modulo:

jq6500-rec-003

Colleghiamolo alla virtual machine:

jq6500-rec-004

Effettuiamo un nuovo scan digitando il comando l. Se è tutto ok, il toolkit identificherà il nostro modulo:

jq6500-rec-005

In base alla dimensione della memoria flash del modulo dobbiamo scegliere la corrispondente voce di menu. La maggior parte dei moduli viene venduta con una memoria da 16Mbit o 2Mbyte:

jq6500-rec-006

Al termine del processo è possibile spegnere la VM e verificare che il PC possa ora visualizzare correttamente il contenuto del disco:

jq6500-rec-007

Video

Ecco un video che illustra l’intero processo di recovery (sottotitoli in italiano disponibili):

3 Comments »

  1. Reinhard Max 16/04/2018 at 13:04 - Reply

    Hi Luca,

    thanks for your nice tutorial and video.

    Meanwhile my jq6500 flash tool for Linux auto-detects the size of the flash on the module and can automatically patch that size into the virtual CD image while flashing it.

    So, once Nikolai has adopted this new version of the tool in his rescue image the debricking process should be mostly automatic.

    cu
    Reinhard

    • luca 17/04/2018 at 15:38 - Reply

      Hi Reinhard, thanks a lot for your comment (and for your work!)

Leave A Response »

Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi